ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Resultados de búsqueda

35 resultados.

Vivere di favole a Davos

Davos è stato il luogo in cui si è svolto il Forum Economico Mondiale, un appuntamento dove condividono poltrone e punti di vista multimilionari capi di Stato, come Donald Trump, imprenditori e banchieri, che non s’interessano assolutamente alla situazione nella gran maggioranza del pianeta.

I «problemini» della dittatura in Brasile

Non riconoscere da parte di Jair Bolsonaro  che il suo paese ha sofferto una dittatura militare tra il 1964 e il 1985, ricevendo assistenza logistica ed economica dagli Stati uniti mediante il piano Condor , è una vera aggressione alla memoria storica.

Trump contro il mondo

Cuba ha ricordato al Consiglio di Sicurezza d’assumere la responsabilità che le concede la Carta della ONU nel mantenimento della pace e la sicurezza internazionali e d’adottare le decisioni necessarie per frenare l’azione unilaterale statunitense d’appoggiare Israele nelle sue intenzioni d’annettersi il territorio occupato siriano delle Alture del Golan.

Prosur con venti del Nord

Frustrati, chissà dal fallimento del loro piano contro il Venezuela e per non aver realizzato i risultati che l’amministrazione di Donald Trump esige, vari mandatari, rappresentanti della destra e l’ultra destra reazionaria sudamericana, hanno firmato un documento per creare quello che hanno chiamato “Forum per lo sviluppo dell’America del Sud. (Prosur).

La Rivoluzione Cubana si è sempre dovuta al suo popolo

Oggi nel 2019 i media di comunicazione sono più poderosi . Le risorse per pagare mercenari al  servizio della menzogna contro Cuba sono enormi. Ma il proposito degli Stati Uniti è lo stesso del 1959: distruggere la Rivoluzione.

Il Forum dei ricchi, senza soluzioni per i poveri

Il Forum di Davos non cerca soluzioni alla situazione dell’economia globale, unisce solamente i responsabili dei problemi sofferti dai mercati.

Frei Betto: Lula è sereno

Il giornalista brasiliano  Frei Betto ha riposto  a quattro domande di Granma su Luiz Inácio Lula da Silva

Perchè il Venezuela?

L’impero  sa molto bene che nella geopolitica delle amministrazioni nordamericane, la Repubblica Bolivariana è come un sassolino nella scarpa, un esempio da ripetere, un modello per l’azione rivoluzionaria e quindi un progetto che va distrutto.

Il «Trump del tropico»

Il mandatario brasiliano, Jair Bolsonaro, che dopo aver ricevuto una pugnalata nella tappa finale della sua campagna elettorale non era più uscito dal paese nemmeno nei primi giorni da presidente, è volato al Forum Economico Mondiale di Davos,in Svizzera, per parlare, più che della situazione politica e sociale del suo paese, del Venezuela e attaccare questa nazione in una scena di odio nella quale ha incluso anche Cuba.

I tentacoli di Bolsonaro contro Cuba

Bolsonaro guarda verso Washington e l’amministrazione Trump, facilitando un percorso politico anticubano e antivenezuelano per assicurare il binomio Jair-Eduardo, padre e figlio.