ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Resultados de búsqueda

11 resultados.

Primo maggio: unità e appoggio al socialismo

Il municipio Jobabo, in provincia di Las Tunas, è stato scelto per realizzare nel territorio la convocazione della Centrale dei Lavoratori di Cuba ai suoi membri.

I nuovi tempi esigono soluzioni concrete

Si è svolta l’assemblea provinciale del Partito a Las Tunas, per dare continuità al processo che precede il VII Congresso dell’organizzazione.

Las Tunas

Il presente e il futuro ricreano uniti la storia

Bambini e giovani sono stati protagonisti di un indimenticabile Carovana della Libertà che ha attraversato ancora una volta la terra di Vicente García.

Omaggi agli educatori nella loro giornata

La Ministra d’Educazione, Ena Elsa Velázquez Cobiella, ha presieduto a Las Tunas la cerimonia provinciale per il giorno dell’educatore.

Una storia che si rinnova ad ogni gennaio

La riedizione della Carovana della Libertà continua il suo passaggio per il paese. Ieri lunedì 4 si è fermata a Las Tunas e a Camagüey. Granma ricorda l’opera della Rivoluzione nei territori dove passarono i ribelli.

Cuba investe nel suo sviluppo industriale

I progetti per perfezionare la fabbricazione di strutture metalliche contribuiranno a sostituire le importazioni e ad elevare la competitività nel mercato internazionale

Anche Martí parlò di elezioni

Non esiste nulla di più sacro della libera determinazione dei popoli.
Questa sapienza intrinseca che li trasforma negli unici capaci di decidere la rotta di un paese e di tracciare chiaramente le linee del suo futuro. 

Educare, l’essenza stessa della Rivoluzione

Con lo stesso spirito che 56 anni fa liberò Cuba dall’analfabetismo, gli educatori cubani mantengono il loro impegno con la Rivoluzione e con le idee dell’artefice di queste gesta dette Campagna d’Alfabetizzazione : Fidel Castro Ruz

Omaggio d’affetto e patriottismo

Matite colorate e fogli bianchi in mani innocenti hanno inondato il parco dalla mattina presto.  L’obiettivo: disegnare il Fidel che hanno conosciuto, che amano e del quale vogliono essere degni seguaci. “Io sono Fidel” è stata la frase ricorrente nei disegni dei pionieri.