ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Forum di Sao Paulo in Nicaragua, omaggio a Fidel. Foto: Sergio Alejandro Gómez

MANAGUA, Nicaragua.– I partecipanti al XXIII Incontro del Forum di Sao Paulo, che riunisce a Managua  i partiti della sinistra e progresiti dela reagione hanno reso omaggio al leder storico della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, al Guerrigliero  Eroico, Ernesto Che Guevara, e al comandante venezuelano Hugo Chávez
Un materiale audiovisivo con frammenti dei discorsi più conosciuti di Fidel e immagini della sua relazione con altri leaders della regione, come Hugo Chávez, Daniel Ortega, Evo Morales e Luiz Inácio Lula da Silva, è stato proiettato per i circa 300 delegati di 33 paesi del mondo.
Aleida Guevara, figlia del Che ha raccontato del giorno in cui l’andarono a prendere a scuola per darle la notizia, a soli sei anni, della morte di suo padre, e  come Fidel tentò di prepararla a ricevere la notizia e le fece poi promettere che nè lei, nè le sue sorelle avrebbero pianto.
«Quando un uomo muore come vuole, non si deve piangere per lui», ha detto la figlia del Guerrigliero Eroico.
Si è poi reso omaggio al comandante bolivariano.
Un breve documentario ha mostrato l’evoluzione rivoluzionaria di  Chávez dalla dichiarazione dopo il fallimento del sollevamento civico - militare del 1992, alla sua morte nel 2013.
«Chávez Vive, la lotta segue»,  ha gridato in coro l’uditorio, come risposta all’ aggressione violenta della destra in Venezuela, paese che è chiamato all’ elezione di un’Assemblea Costituente il prossimo 30 luglio ( Traduzione GM - Granma Int.)