ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Oggi, martedì 13 settembre, comincia nell’Isola di Margarita, in Venezuela, il XVII Vertice del Movimento dei Paesi Non Allineati  (Mnoal), il secondo Forum più grande del mondo, formato da 120 membri con pieno diritto  che rappresentano due terzi circa dei membri dell’Organizzazione delle Nazioni Unite.
Sino a domenica 18 settembre la pace sarà il reclamo principale nei dibattiti previsti in tre segmenti consecutivi:
Riunioni degli  Alti Funzionari, Incontro dei Cancellieri e Conferenza dei Capi di Stato e di Governo.
L’America Latina accoglierà per la quarta occasione l’appuntamento multinazionale e il Venezuela è il terzo paese della regione che ne assume la presidenza.
Cuba lo ha fatto in due occasioni, nel 1979 e nel 2006, e la Colombia nel 1995.
La nomina del Venezuela come presidente del MNOAL è un fatto senza precedenti nella diplomazia regionale e sarà un colpo ai tentativi della destra internazionale che vuole isolare questo paese politicamente.
Questo sarà il terzo mandato di organismi multilaterali che la nazione sudamericana  sosterrà simultaneamente con Mercosur e Unasur. (Traduzione GM – Granma Int.)