ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Barinas - “Così come lo è della Rivoluzione Cubana, del suo popolo, del suo amico Hugo Chávez, Fidel è  padre di molte generazioni di rivoluzionari dell’ America Latina”,  ha esaltato  Adán Chávez, fratello del  Comandante Bolivariano, ieri all’inizio di una Giornata che sino al 13 agosto dedicherà molte attività al leader cubano Fidel Castro, in occasione del suoi 90 anni.
“Per i venezuelani è molto difficile parlare di uno senza l’altro, del riferimento che è stato Fidel per Chávez e di questi a sua volta un figlio di lui, un figlio della lotta, ma un figlio in definitiva, e come succede in ogni relazione grande di padre in figlio, giunsero ad essere anche i migliori amici” ha affermato il governatore dello Stato che fu terra natale del Comandante Eterno.
“Felice compleanno caro padre!” ,  ha esclamato al termine della conversazione “Fidel Comandante … cinque strisce e una stella”, che ha inaugurato l’ampio programma organizzato dalla Casa dell’Alba Culturale venezuelana omologa dell’istituzione cubana e radicata in questa città, la cui proposta è  cominciata con i festeggiamenti del fraterno paese per l’anniversario della vita del Comandante in Capo.
Strapieno di venezuelani amici dell’Isola, politici, leaders sociali, musicisti, poeti e cooperanti cubani, il Salone Voci dell’Alba è divenuto una spazio fraterno di celebrazione spontanea per mezzo di canzoni, poesie e ricordi personali sulla figura di Fidel.
All’apertura dell’evento è stata inaugurata l’esposizione “Comandante amico”, che raggruppa  immagini originali di Fidel realizzate da famosi fotografi come Liborio Noval, Osvaldo Salas, René Rodríguez, Cándido Moyo e Félix Gerardy.
La mostra offre istantanee di alto livello artistico su dettagli del viso di Fidel e illustra momenti molto importanti della Rivoluzione, come l’incontro con il Che in una prigione messicana prima della traversata con lo yacht Granma, l’intervista offerta nella Sierra Maestra al giornalista nordamericano Herbert Matthews, o in compagnia di Hugo Chávez durante la creazione dell’attuale Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra America.
La collezione fotografica conservata dalla Missione  “Cultura Corazón Adentro”, resterà aperta al pubblico per tutta la giornata nella Casa dell’Alba Culturale e sarà accompagnata dalla selezione bibliografica “Fidelisti con Fidel”, con libri scritti dal leader cubano e vincolati alla sua opera rivoluzionaria.
Un ciclo di conferenze riguarderà le sfaccettature dello statista come promotore della cultura, della solidarietà internazionale, dell’emancipazione femminile e come esempio della Rivoluzione cubana che ha precorso ed è precedente dell’Unione Civico militare che sostiene la Rivoluzione bolivariana.
La Giornata di Barinas si completerà con un programma permanente di audiovisivi dedicati al Comandante in Capo,  serate, cantate di musica “llanera”, trova, bolero e son cubani, e verrà chiusa con la presentazione del progetto Teatro Infantile La Colmenita Bolivariana, di Caracas, e una gala culturale lo stesso 13 agosto. ( Traduzione GM – Granma Int.)