ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Resultados de búsqueda

10 resultados.

Escobar, il mito e la polemica

L’ultima pellicola sul narcotrafficante Pablo Escobar – ancora una– apre di nuovo una polemica con troppe facce.

Trump sulla gogna, il ritorno di Michael Moore

Michael Moore ritorna con quella che possibilmente sia la sua pellicola più incisiva dopo Fahrenheit 9/11, quell’allegato contro George W. Bush realizzato nel 2004.

Il film *El ciudadano ilustre*

Modesto nella sua realizzaaione e con una certa apparenza  ingenua, il film è un’acida commedia provvista di diverse  varianti di letture.

40 anni di Festival

Quaranta anni dopo, il Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano è sempre una festa della cultura, sostenuto sulle spalle da un pubblico che sembra non poter stare senza di lui.

Innocenza, un’altra volta

La proiezione in questi giorni di /Inocencia/ nei cinema –andate a vederlo al cinema, ripete il suo regista in ogni occasione – è motivo per tornare brevemente a parlarne dopo aver scritto in occasione della sua prima, durante l’ultimo Festival Internazionale del Nuovo Cinema Latinoamericano.

Eterni disturbati

Li disturba vedere alla televisione e nella stampa,  cubani di tutte le età che offrono ragioni su perché il 24 febbraio voteranno per il Sì nel referendum della nuova Costituzione

La pellicola che aprirà il 40º Festival

/Pepe, una vita suprema/, diretta da Emir Kusturica, è il film documentario annunciato per aprire il 40º Festival Internazionale del Nuovo Cine Latinoamericano, il prossimo 6 dicembre.

La seconda morte di Michael Jackson

A dieci anni dalla morte di Michael Jackson, il legato artistico del chiamato “Re del pop”, corre il rischio d precipitare in un abisso dopo la proiezione del documentario intitolato Leaving Neverland

Michel Legrand e una storia da filmare

Il famoso  musicista ebbe un grande successo con la sua colonna musicale  del memorabile film “Gli ombrelli di Cherburgh”

Donald Trump: L’arte di mentire, il peggiore stile di Hollywood

La menzogna politica non necessita del’arte per trascendere, dato che da sola supera abbondantemente le trasposizioni creative. Per gli studiosi della politica nordamericana, le falsità e le esagerazioni di Donald Trump non hanno paragoni negli annali presidenziali di questo paese.