ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Bandiera della Cina Photo: Internet

L’economia della Cina nel 2018 è cresciuta del 6,6 %, cifra superiore alla meta annuale del Governo del 6,5,  realizzata nel mezzo di tensioni commerciali con gli Stati Uniti.
Ning Jizhe, direttore del Burò Nazionale delle Statistiche, ha indicato che nel periodo ottobre - novembre - dicembre il livello d’espansione è stato del 6,4 % del PIL, dopo aver mantenuto il  6,7 durante i tre trimestri precedenti.
Questa è la cifra minore dal 1990 e secondo questa entità, tra i fattori determinanti del calo ci sono le vendite dei beni di consumo, con il 9% e la produzione industriale con il 6.2.
Nel 2017 questi due settori avevano  toccato il 10,2 e il  6,6 %, rispettivamente, mentre il PIL generale ha chiuso con il 6,8.
Nonostante questi indici, ha assicurato  Ning, il gigantesco paese asiático si mantiene alla testa della crescita tra le principali cinque economie del pianeta. (Clarín.com/ GM – Granma Int.)