ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Jorge Arreza y Ma Zaoxu. Foto: Twitter
Jorge Arreza y Ma Zaoxu. Photo: Twitter

Il governo della Cina, in una dichiarazione di  Hua Chunying, la portavoce del
Ministero delle Relazioni Estere, ha sostenuto le misure  applicate dal
Presidente venezuelano, Nicolás Maduro, nell’impegno di recuperare l’economia del paese sudamericano, reiterando così  l’appoggio alla Repubblica Bolivariana, ha informato Telesur.
Il sito della multimedia  latinoamericana, ha informato che la portavoce ha invitato a non intervenire nei temi interni del paese ed ha riaffermato l’appoggio de suo governo allo Stato sud-americano nel suo cammino per sviluppare un modello sociale proprio che risponda agli interessi del suo popolo.
Inoltre ha sostenuto le strade che permettono alle parti implicate nello scontro per il potere in Venezuela d’avere un avvicinamento mediante il dialogo politico e pacifico.
Il gigantesco paese asiatico ha riconosciuto l’elezione legittima di Maduro come Presidente del Venezuela ed ha ignorato i tentativi dell’opposizione interna e dei governi stranieri di non riconoscere il recentemente rieletto mandatario venezuelano.
Nelle sue dichiarazioni Hua ha assicurato la volontà del suo paese di lavorare con le parti comprese nel conflitto per realizzare un dialogo franco e pacifico che permetta di portare  a termine la fluttuante stabilità della nazione bolivariana.
La Cina appare come uno dei più importanti alleati del Venezuela, paese con il quale ha firmato vari accordi nelle sfere economica, educativa, militare, culturale, tecnologica, della salute e altro. ( GM – Granma Int.)