ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Con la commemorazione dell’anniversario dello sbarco del Granma, si è conclusa la Giornata Nazionale di Solidarietà con Cuba, con un’emozionante manifestazione nella capitale turca, alla quale hanno partecipato circa 900 persone che hanno affollato la sala principale di un centro culturale della città.

L’attività ha chiuso la giornata d’appoggio a Cuba, alla sua rivoluzione, di condanna del blocco e d’omaggio a Fidel nel secondo anniversario della sua scomparsa fisica, effettuate il 25 novembre nelle tre città e province principali della Turchia.

Juan Carlos Marsán, vice capo del Dipartimento delle Relazioni Internazionali del Partito Comunista di Cuba, che ha guidato la delegazione dell’Isola nelle molteplici attività di solidarietà e Kemal Okuyan, segretario generale del Partito Comunista della Turchia, hanno segnalato il valore dell’amicizia e della solidarietà tra i paesi e i due popoli.

Ugualmente il rappresentante delle Antille ha risaltato l’impronta del leader storico della Rivoluzione Cubana, la fedeltà e l’impegno dei cubani verso di lui e il suo legato, la resistenza contro il blocco statunitense e la difesa perenne del popolo cubano al carattere socialista del suo paese.

Il dirigente turco ha fatto una riflessione simile ed ha indicato l’esempio della Rivoluzione per il mondo.

Poi ha sottolineato la fiducia nella sua continuità e l’importanza di non lasciare sola Cuba.

Circa 3 500 cittadini turchi e residenti cubani nel paese euroasiatico hanno partecipato a manifestazioni di solidarietà con Cuba e ad altre attività di sostegno alla sua Rivoluzione, effettuate durante la settimana in Istambul, Izmir e Ankara, con organizzazione dell’Associazione d’Amicizia con Cuba “José Martí” e l’appoggio dell’ambasciata cubana nel paese.

Durante il periplo di solidarietà, la delegazione cubana si è riunita con il vicepresidente del parlamento, Levent Gok, e il capo del suo Gruppo d’Amicizia con Cuba, Markar Eseyan; i vicepresidenti dei partiti Giustizia e Sviluppo (al governo) e repubblicano (la seconda forza politicia), Cevdet Yilmaz e Oguz Kann Salici, rispettivamente; con il sindaco di Istambul, Mevlüt Uysal, il vice sindaco di Izmir, Sirri Aydogan, e con dirigenti della cancelleria.

Tutti hanno segnalato la loro condanna del blocco degli USA contro Cuba, tra le varie espressioni di solidarietà e amicizia con il paese di Caraibi.

(GM – Granma Int.)