ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il Presidente cubano ha reso omaggio a Lenin durante la sua visita in Russia. Photo: Estudio Revolución

«L’ omaggio della delegazione di  #Cuba al geniale Lenin, durante la visita al suo Mausoleo nella #Piazza Rossa della bella città di #Mosca».
Questo è stato il Tuit  del Presidente cubano il 3 novembre, quando si è avvicinato ala figura di Lenin per rendere omaggio alle sue idee e al suo legato durante la visita in Russia, la prima fermata del suo giro in Europa e in Asia.
 Díaz-Canel ha portato il sentimento di molti cubani a Lenin e al suo grande impegno per aver fatto una rivoluzione per gli umili di questa terra e che ancora oggi cento anni dopo, riconoscono nella Rivoluzione Socialista d’Ottobre un punto di virata nel contesto internazionale dell’ epoca e nella sconfitta del fascismo.
Il pensiero di Lenin, come quello di Marx, influì notevolmente nella Rivoluzione Cubana, nel suo tentativo di liberare l’uomo  dallo sfruttamento del stesso uomo, di liberarlo dal dominio del capitale e pensare nella possibilità di una società comunista.
Cuba condivide i principi di uguaglianza, internazionalismo, solidarietà, giustizia sociale, diritto dei popoli all’ autodeterminazione, indipendenza e sovranità che sono sempre stati il sostento della Rivoluzione  d’Ottobre.
Fidel ha detto in un’occasione che «Senza la Rivoluzione Socialista d’Ottobre Cuba non avrebbe potuto diventare il primo paese socialista dell’America Latina».
Le gesta bolsceviche non solo condussero alla creazione del primo Stato socialista del mondo, ma apersero anche un cammino di speranza, dando il passo a un nuovo regime sociale che dimostrò che era possibile un mondo senza sfruttatori e sfruttati.
«Nel Partito Comunista di Cuba e in altri gruppi rivoluzionari cubani che hanno affrontato il dominio imperialista e i suoi complici di turno, erano presenti con le idee di Martí, le idee della Rivoluzione d’Ottobre, le idee  del marxismo-leninismo», ha detto il Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba (PCC), José Ramón Machado Ventura, durante il suo discorso nella gala politico-culturale celebrate nell’Isola per il  centenario della Grande Rivoluzione Socialista d’Ottobre.
A Cuba ancora una volta si è commemorato un altro anniversario di questa data.
«Quella rivoluzione ha dato ad altri paesi sfruttati del Terzo Mondo un esempio da seguire, perchè ha marcato un’epoca  nella lotta per un mondo migliore»,
ha segnalato la mattina di mercoledì  7 novembre  il generale di brigata Ernest
Feijóo Eiro, secondo capo della  Direzione del  Ministero delle Forze Armate Rivoluzionarie, MINFAR,  intervenendo nella cerimonia dell’offerta di fiori per i 101 anni da quello storico avvenimento.
Dal Mausoleo al Soldato Internazionalista Sovietico, il generale di Brigata ha aggiunto che questa celebrazione è una forma per esprimere la nostra gratitudine e il nostro riconoscimento, che sono immensi, per quel gesto di generosità, simbolo di solidarietà e fraternità.
L’ambasciatore della Bielorussia in Cuba, Aleksandr N. Aleksandrov, ha riferito che la Rivoluzione Russa diede un impulso allo sviluppo e fu un esempio per vari popoli del mondo nella lotta per la loro indipendenza.
Ha ringraziato i cubani per ricordare questa data che ha definito “trascendentale per l’umanità”.
I partecipanti, tra i quali capi e ufficiali delle FAR, del Minint e parte del corpo diplomatico militare accreditato in Cuba, hanno percorso i tumuli che custodiscono i resti dei 67 combattenti sovietici morti nell’Isola durante il compimento di missioni internazionaliste.
Il 7 novembre del 1917 aperse una nuova era nella storia dell’umanità.
Gli operai, i soldati, i contadini guidati dal Partito Bolscevico e da Vladimir I. Lenin, conquistarono il potere nella nazione degli zar, per segnare una pietra miliare nel futuro dell’umanità.
La Rivoluzione d’Ottobre fu il primo grande tentativo di trasformazione del mondo, di trasformare l’utopia in realtà, e fu uno degli avvenimenti più trascendentali del XX secolo, che diede inizio a una nuova epoca per l’umanità.( GM – Granma Int.)