ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Samir Amin economista egiziano, direttore del Forum del Terzo Mondo in un’intervista politica con Alfonso Ribera. Photo: TELESUR

Il noto economista egiziano Samir Amin, uno dei sostenitori e guida del Forum Sociale Mondiale è morto a 86 anni a Parigi. L’agenzia EFE ha diffuso la conferma del presidente del Senegal – il paese dove risiedeva - Macky Sall.

Nel suo muro di Twitter il mandatario senegalese ha scritto : «Aveva dedicato tutta la sua vita al combattimento per la dignità dell’Africa, alla causa della gente e dei più diseredati.

Con la scomparsa del professor Samir Amin, il pensiero economico contemporaneo perde una delle sue figure più illustri.

Amin è morto domenica 12 in un ospedale di Parigi dov’era stato portato il 31 luglio dalla sua residenza a Dakar, dov’era professore universitario.

I media senegalesi hanno scritto che l’economista, che aveva anche la nazionalità francese, soffriva per un cancro al polmone.

Amin è stato uno più noti intellettuali del movimento contro la globalizzazione ed ha pubblicato diversi saggi sulle relazioni di dominio tra nord e sud.

Icona del movimento altro mondista ha diretto il Forum del Terzo Mondo e il Forum Mondiale per le alternative.

Nel 2001, Amin e altri intellettuali del movimento contro la globalizzazione, come lo spagnolo Ignacio Ramonet, si erano uniti a leaders politici come l’ex presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva (2003-2010) per organizzare la prima riunione del Forum Sociale Mondiale a Porto Alegre (Brasile).

Quella riunione che si svolge con carattere annuale, da allora mobilita milioni di simpatizzanti di tutto il ventaglio delle sinistre del mondo.

L’ultima edizione di questo Forum è stata realizzata dal 13 al 18 marzo di quest’anno a Salvador de Bahía, nel nordest del Brasile.( EFE/ GM – Granma Int.)