ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Aereo della compagnia messicana. Photo: Tomada de Facebook

Messico.— La Segreteria alle Comunicazioni e i Trasporti (SCT) ha iniziato una profonda investigazione sulle  Aerolinee Damojh, con ragione sociale Global Air, ed ha sospeso le sue attività dopo l’incidente avvenuto a L’Avana.
«Per via del tragico incidente avvenuto il 18 maggio è stata notificato all’impresa  Aerolíneas Damojh l’inizio di un’investigazione straordinaria profonda che vuole verificare che le condizioni attuali delle operazioni sono rispettose delle norme», afferma un comunicato della dipendenza federale, citato da Prensa Latina.
La SCT ha detto che si propone di raccogliere informazioni per completare l’invetigazione del tragico fatto.
«Ugualmente è stata notificata all’impresa la sospensione temporanea delle attività sino a che non terminerà la verifica», ha specificato.
Poi ha spiegato che questa decisione è stata presa dopo il tragico avvenimento anche se l’impresa era stata sottoposta a verifiche annuali, la più recente nel 2017, e  i suoi aerei hanno rinnovato tutti il certificato di aereo-navigabilità ogni due anni,  gli ultimi realizzati nell’agosto e nel settembre del 2017.
Il Boeing 737-200 sinistrato in  Cuba è stato controllato l’ultima volta dal 21 al 24 novembre del 2017.
L’ispezione aveva determinato che la compagnia presentava  «l’applicazione dei servizi di manutenzione in accordo con il programma di manutenzione del fabbricante e il programma di manutenzione approvato dalla direzione generale dell’Aeronautica Civile», sostiene il comunicato del Governo messicano.
«Conserviamo tutta la documentazione in cui si riflette che l’equipaggio era certificato e adatto», ha spiegato alla stampa, sabato 19, Adel Yzquierdo, ministro del Trasporto di Cuba. ( GM – Granma Int.)