ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Ayotzinapa. Photo: Prensa Latina

Familiari e rappresentanti di organizzazioni sociali hanno marciato ieri dall’Angelo dell’Indipendenza allo Zocalo della capitale messicana, quando si sono compiuti 43 mesi dalla scomparsa degli 43 studenti di Ayotzinapa.

I manifestanti hanno reclamato “la presentazione con vita” dei giovani scomparsi la notte del 26 settembre del 2104 a Iguala, nello stato di Guerrero.

Accompagnati dagli studenti della scuola normale rurale di Ayotzinapa, hanno anche reclamato presso la Segreteria di Governo un’udienza con il suo titolare, Alfonso Navarrete.

Il funzionario copre questo incarico da quattro mesi e non si è mai riunito con i familiari dei 43, anche se lo hanno fatto altri funzionari della dipendenza federale (PL/ GM . Granma Int.)