ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il PT convoca una mobilizzazione dopo l’ordine di detenzione per Lula. Foto: Twitter

Il Partito dei Lavoratori (PT) del Brasile, ha convocato a una mobilitazione generale alla periferia della città di Sao Paulo, dopo che il giudice Sergio Moro ha dettato un ordine di detenzione contro il pre-candidato alla presidenza, Luiz Inácio Lula da Silva.

Telesur, attraverso il suo indirizzo Twitter@ptbrasil, ha informato che il Partito ha chiamato i brasiliani a marciare per protestare di fronte alla disposizione della giustizia brasiliana: «Tutti al Sindacato dei Metallurgici a San Bernardo do Campo», il municipio dove si trova la sede del sindacato.

L’ex presidente Lula ha guidato il maggior movimento operaio del Brasile dal Sindacato dei Metallurgici del quale era membro.

Movimenti come Levante Popular de la Juventud e il Movimento de los Trabajadores Rurales sin Tierra (MST) si sono uniti alla mobilitazione in appoggio all’ex presidente.

Il MST ha pianificato varie azioni realizzate oggi venerdì 6 in molte città del Brasile.

L’Istituto Lula ha convocato i brasiliani nella sua sede a Sao Paulo, luogo dove Lula ha saputo della decisione del giudice Moro che ha determinato una condanna di 12 anni di prigione per l’ex presidente.

Lula dovrà presentarsi volontariamente nella sede della Polizia Federale di Curitiba prima delle 17.00 di oggi venerdì 6.

L’ex mandatario sarà detenuto in una cella temporanea e poi trasferito nel Complesso Medico Penale di Pinhais (CMPP), a Curitiba, ha informato il quotidiano Folha de Sao Paulo. (GM – Granma Int.)