ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Adolfo Pérez Esquivel chiede il Nobel per Lula. Foto:* www.laradiodelsur.com.ve

Il Premio Nobel della Pace argentino Adolfo Pérez Esquivel, ha aderito a una campagnaa che vuole che l’ex presidente brasiliano Luis Inácio Lula Da Silva, sottoposto ad una feroce offensiva giudiziaria, sia premiato con questo prestigioso riconoscimento.

Prensa Latina ha informato che il difensore dei diritti umani ha iniziato questa proposta di adesione nella piattaforma change.org per far sì che si conceda all’ex mandatario questa distinzione per la sua lotta contro la povertà e la fame nel suo paese.

«Ho deciso di pubblicare la lettera che presenterò al Comitato Nobel della Norvegia nel settembre di quest’anno, momento nel quale si apre la convocazione delle nomine.

«Invito tutti e tutte e leggere le fondamenta per essere migliaia in questa proposta», ha detto Pérez Esquivel convocandor a partecipare a questa iniziativa che in periodo brevissimo conta già su 23.000 firme.

Nella piattaforma appare la lettera che Pérez Esquivel ha indirizzato al Comitato Nobel della Norvegia nella quale, tra le altre cose, indica tutti i punti fondamentali che il governo di Lula portò avanti con politiche pubbliche per superare la fame e la povertà.

«Come ben sapete la pace non è solo assenza di guerra, nè evitare la morte di una o molte persone. La pace è anche dotare di speranza il futuro ai popoli e specialmente ai settori più vulnerabili, vittime della “cultura dello scarto” del quale ci parla Papa Francisco», ha segenalato Esquivel.

Poche ore prima della decisione di un giudice d’inviare in carcere Lula nel mezzo delle manifestazioni contro questa sentenza, il Nobel argentino aveva segnalato nella rete sociale Twitter che «l’ex mandatario è perseguitato per quello che ha fatto per il bene del Brasile dato che si sta criminalizzando il PT (Partito dei Lavoratori) per le sue politiche di Stato».

«I popoli latinoamericani ti accompagniamo fratello», ha scritto il famoso difensore dei diritti umani. (GM - Granma Int.)