ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

LUANDA.— Il direttore dei Servizi Clinici  e delle Investigazioni del Centro cubano di Istoterapia Placentare, Ernesto Miyares,  ha messo al servizio dell’Angola la Melagenina plus, un medicinale efficace nel trattamento della vitiligine.
«La Melagenina plus si trovava già in Angola nella clinica cubana Meditex, ma ora l’abbiamo presentata alla rete pubblica degli ospedali», ha precisato  Miyares in una dichiarazione a Prensa Latina.
«È l’unico paese africano che dispone di questo medicinale, che si utilizza con successo in  Brasile, Repubblica Dominicana, Messico, Nicaragua, Russia, Ucraina e India», ha aggiunto il dermatologo, figlio del creatore del medicinale, Carlos Miyares, scomparso nel decennio degli anni ‘80.
Interrogato sulla bontà del prodotto unico del suo tipo, che si realizza con placenta umana, il medico ha detto che ha un’efficacia del 86%, non ha reazioni avverse e si può usare anche per i bambini

La vitiligine è una malattia asintomatica non ereditaria, che ha come problema principale il tema estetico e colpisce soprattutto il viso, le mani, i piedi e i genitali, dove appaiono macchie bianche.
Riferendosi al numero di flaconi necessari per la cura, Miyares ha detto che dipende dall’area colpita. Sino al 10 % di depigmentazione è necessario un flacone ogni tre mesi, ha spiegato.
«Con meno del 40%  della pelle colpita, il trattamento può durare da due a cinque anni», ha segnalato lo specialista, che è giunto in Angola la scorsa settimana per mostrare il prodotto.
Miyares fa parte di una delegazione del  Gruppo delle Industrie Biotecnologiche e Farmaceutiche (BioCubafarma), che presenterà anche il Heberprot-P, per il trattamiento delle ulcere nel piede diabetico.

La dermatologa angolana Marilia Trinidad, dell’ospedale Josina Machel-Maria Pia (dov’è stata realizzate le presentazione, ha mostrato la sua speranza che la Melagenina plus dia risultati efficaci ai pazienti con questa malattia in Angola.
«Ogni mese riceviamo una media di cinque malati, ma i trattamenti non sono efficaci come vorremmo e speriamo che ora tutto questo camabi», ha detto Trinidad a Prensa Latina. (Traduzione GM – Granma Int.)