Cerimonia in omaggio a José Martí, in Roma › Esteri › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Poco prima di compiersi il 165º anniversario della  nascita  dell’Apostolo cubano e come parte delle numerose espressioni di riconoscimento che si svolgono in questi giorni in Italia, è stata realizzata una cerimonia in omaggio  all’ Eroe Nazionale di Cuba, José Martí, presso il  monumento che onora la sua memoria, eretto nel 1989 negli ampi  giardini pubblici dell’EUR, una delle  zone residenziali e moderne di Roma.
Hanno presieduto l’omaggio  José Carlos Rodríguez Ruiz, Ambasciatore di Cuba in Italia e Jorge Quesada, Ambasciatore  cubano presso il Vaticano.
Questa cerimonia organizzata dalle Ambasciate della Repubblica di Cuba in Italia e presso il  Vaticano, come riconoscimento alla trascendenza mondiale della  vita e dell’opera di Martì,  è stata patrocinata dall’Istituto Latino Americano  (IILA), istituzione inter-governativa che raggruppa il paese sede e 20 Stati della regione latino americana e caraibica.
Nel suo discorso durante la cerimonia, l’ambasciatore Rodríguez Ruiz  ha risaltato che l’unità e l’integrazione dell’America Latina e dei Caraibi,  per la quale sempre operò Martí, è oggi più vigente che mai.  
«Martí è la coscienza nazionale cubana, ma è anche coscienza continentale», ha sottolineato.
Riferendosi all’ammirazione di Martí per l’Italia, l’ambasciatore cubano ha ricordato le parole del Maestro, quando disse che: «Rispetta tutti i popoli che la distinguono con la loro amicizia», aggiungendo che, «Per questo desidero che la rispettino».
«Con questa  raccomandazione bussiamo alle porte di questo bel paese, con il quale condividiamo storia, cultura e costumi».
«Questo paese  onora  Martí in due pubbliche piazze, una a Roma e una a Genova», ha precisato l’ambasciatore di Cuba.
Erano presenti alla cerimonia i rappresentanti del Ministero delle Relazioni Estere e la Cooperazione Internazionale d’Italia, autorità della città di Roma, numerosi ambasciatori e altri diplomatici dell’America Latina e dei Caraibi.
Rappresentanti  del vasto movimento di solidarietà con Cuba e molti cubani residenti in questo paese,  forze e organizzazioni politiche italiane, dei sindacati, del mondo delle imprese,  culturale e di altri settori della società civile italiana.
Bambini cubani eredi dell’opera martiana hanno recitato una selezione dei “Versos Sencillos” di Martí.
La cantante cubana Mónica Marziota Valdés, la prima artista latinoamericana che ha ottenuto l’importante Premio Lunezia in Italia, ha improvvisato dei versi e delle melodie per rendere omaggio al Maestro.

Ambasciata di Cuba in Italia. ( Traduzione GM - Granma Int.)