ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

BOGOTÁ.– Il segretario generale della ONU, Antonio Guterres,  ha scambiato opinioni e criteri con 250 ex guerriglieri  colombiani e leaders comunitari nel dipartimento del Meta, situato nel centro della Colombia
Guterres ha iniziato domenica 14 un percorso per lo Spazio Territoriale di Capacitazione e Reincorporazione  (ETCR) di Buenavista, municipio di
Mesetas, a circa cento chilometri da Villavicencio, capitale del Meta.
Il distinto visitatore ha il proposito di constatare di persona una delle esperienze nel processo di reintegrazione alla vita civile della ex guerriglia, divenuta dal settembre de 2017 il partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune (FARC).
Accompagnano il Segretario Generale delle Nazioni Unite nel suo percorso il capo della missione della ONU in Colombia, Jean Arnault; l’alto Consigliere per il post - conflitto, Rafael Pardo, e l’alto commissario per la pace della Colombia, Rodrigo Rivera, ha informato PL.
Partecipano allo scambio i membri della direzione della FARC, Iván
Márquez e Rodrigo Granda, che con i dirigenti Pablo Catatumbo e Pastor Alape, si sono riuniti il sabato con  Guterres, occasione nella qual hanno ringraziato  per l’impegno della ONU con la costruzione della pace in Colombia.
El ETCR Buenavista è una delle maggiori zone del paese dove gli ex guerriglieri hanno abbandonato le armi alla metà dell’anno scorso, compiendo rigorosamente il patto stretto con il Governo a L’Avana.

IPAESI GARANTI A FAVORE DELLA RELAZIONE DELLA ONU SULLA VERIFICA DELL’ACCORDO DI PACE

Cuba e Norvegia, paesi garanti del processo di pace stabilito a L’Avana, hanno salutato la Relazione del Segretario Generale sulla Missione di Verifica delle Nazion Unite in Colombia, che è stata dibattuta il 10 gennaio nel Consiglio di Sicurezza, in cui si riflettono i passi avanti e gli ostacoli che il processo d’implementazione del’accordo finale di pace deve affrontare.
«In questo contesto, si riafferma il ruolo che questa missione di verifica delle Nazioni Unite realizza nelle aree di vitale importanza per il compimento di questo accordo, come sono quelle relative alle garanzie di  sicurezza degli ex membri delle FARC-EP e delle comunità danneggiate dal conflitto, e il rientro politico, giuridico, economico e sociale di questa ex organizzazione guerrigliera», aggiunge un comunicato ufficiale emesso dai garanti.
In questo senso sono stati stati chiamati a dare un impulso al processo d’implementazione nel mezzo della campagna elettorale che vive la Colombia, che ha pianificato per quest’anno le elezioni presidenziali. ( Traduzione GM - Granma Int. )