ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

«La politica aggressiva dell’amministrazione di Donald Trump verso Cuba è respinta anche dai suoi pìù vicini alleati all’altro lato dell’Atlantico. A differenza di Washngton che continua infrascata in una sua retorica di guerra fredda, l’Unione Europea (UE) mantiene la sua volontà sul cammino del dialogo e del rispetto, come vie per potenziare le sue relazioni con il Governo cubano» ha assicurato l’Alta Rappresentante della UE per i Temi Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini.

La Vicepresidente della Commissione Europea, durante una conferenza stampa e come parte della sua terza visita ufficiale nell’Isola, la prima con l’Accordo di Dialogo Politico e Cooperazione (ADPC) vigente in maniera provvisoria, ha segnalato che la sua presenza qui riafferma la posizione contraria della UE al blocco, nel mezzo di altre circostanze.

«Il mio viaggio precedente è avvenuto pochi giorni prima che l’ex presidente statunitense Obama riprendesse le relazioni diplomatiche con Cuba, ma stavolta è tutto differente», ha spiegato.

«La politica estera del blocco è autonoma e indipendente», ha aggiunto.

Ci dispiace che gli USA abbiano cambiato apparentemente il loro atteggiamento verso Cuba, ma la UE sì che è un socio valido e affidabile senza cambi repentini nelle sue azioni», ha assicurato la Mogherini, che ha anche affermato che la UE e i suoi Stati membri costituiscono il primo socio commerciale che investe nella nazione dei Caraibi nonostante la percezione sbagliata di alcuni.

In relazione al carattere extra territoriale dell’assedio statunitense l’alta rappresentante della UE ha espresso chiaramente e apertamente la sua opposizione.

«Abbiamo conversato negli ultimi anni e con i ministri pertinenti su come la UE può accompagnare Cuba nel suo sviluppo e la sua modernizzazione», ha confessato.

UNA DIMOSTRAZIONE DI BUONA VOLONTÀ E DI RISPETTO MUTUO

Durante la sua visita nell’Isola, Federica Mogherini è stata ricevuta da differenti autorità di Cuba per continuare a lavorare e vincere le difficoltà superando insieme i problemi globali.

«Abbiamo collaborato e continueremo a farlo com’è avvenuto per i lavori di recupero delle province colpite dopo la devastazione dell’uragano Irma», ha affermato.

Inoltre si firmeranno nuovi accordi in materia di energia rinnovabile per un valore di 18 milioni di euro, in agricoltura per 21 milioni e per scambi culturali e tra esperti dieci milioni, ha precisato.

«Si continua a lavorare nei termini dei diritti umani, e tutti questi sono esempi che le relazioni tra il blocco e Cuba hanno raggiunto un altro livello», ha detto ancora la Vicepresidente della Commissione Europea, mentre sottolineava il ruolo che svolge l’Isola in America Latina e nei Caraibi.

«Esistono differenze nelle nostre visioni, ma la disposizione al dialogo e la cooperazione persiste», ha chiarito la Mogherini.

La Vicepresidente della Commissione Europea ha affermato che la UE parteciperà alla prossima Fiera Internazionale del Libro ed anche a un festival del cinema europeo che si svolgerà nel mese di giugno prossimo.

«L’entrata in vigore in forma permanente del ADPC ritarderà ancora perchè si tratta di un processo lungo e solo sette delle 28 nazioni che formano il blocco lo hanno ratificato», ha concluso. ( Traduzione GM - Granma Int.)