Le felicitazioni della Unesco a Cuba per l’anniversario del trionfo della Rivoluzione › Esteri › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

PARIGI.— La Unesco ha inviato le sue felicitazioni a Cuba per l’anniversario del trionfo della Rivoluzione festeggiato il 1º gennaio, ha informato ieri la delegazione permanente de L’Avana presso questo organo delle Nazioni Unite.
La Unesco ha espresso la volontà di continuare a stringere i vincoli con la nazione dei Caraibi della quale ha riconosciuto il tradizionale ruolo attivo per la promozione della cooperazione internazionale negli ambiti di competenza di questa entità incaricata di dare un impulso alla Cultura, all’Educazione, la Scienza e l’Informazione.
Nel 2017 Cuba e la Unesco hanno celebrato  70 anni di fruttifera reazione una cronice nella quale sono state realizzate molteplici attività che hanno conribuito a riconoscere e dare visibilità alle conquiste della Rivoluzione nei diversi settori del mandato del’organizzazione, indica il testo.
In questo contesto, aggiunge,  va segnalato l’omaggio alla prima  ballerina assoluta Alicia Alonso, Ambasciatrice  di Buona Volontà della Unesco, durante la turnée del Balletto Nazionale di Cuba in Francia nel luglio scorso.  
È stato omaggiato anche il  cantautore Silvio Rodríguez, Artista per la Pace della Unesco, in occasione dell’inaugurazione della sua esposizione fotografica Gira por los Barrios, realizzata nel dicembre scorso  nella sede dell’organismo multilaterale.
Il loro impegno sociale, così come l’immensa opera culturale e umana che hanno trasmesso  sono stati risaltati nei diversi momenti dell’anno, indica il comunicato.
Un altro avvenimento importante è stato la realizzazione del Giorno  Internazionale del Jazz a L’Avana, così come la giornata culturale cubana che ha compreso l’esposizione   Ofrendas, della  pittrice  Silvia Rivero, e la presentazione  speciale del musicista  José María Vitier e del soprano Bárbara Llanes, attività realizzate nella sede della Unesco. ( Traduzione GM – Granma Int.)