ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Al suo arrivo all’aeroporto, Raúl è stato ricevuto dal Primo Ministro di Antigua y Barbuda, Gaston Browne; nella foto appare anche la Direttrice del Protocollo, Karen Cabrall - Foto: Estudios Revolución Photo: Estudio Revolución

SAINT MARY, ANTIGUA Y BARBUDA.–Il Presidente cubano Raúl Castro Ruz è giunto a mezzogiorno di ieri giovedì 7,  in  Antigua y Barbuda, guidando  la delegazione dell’Isola che partecipa stamattina al  VI Vertice della Comunità dei  Caraibi (Caricom)-Cuba, meccanismo d’integrazione fondato dal leader della Rivoluzione, Fidel Castro Ruz.
Al suo arrivo nell’aeroporto internazionale V. C. Bird, il Generale d’Esercito è stato ricevuto ai piedi della scaletta dal Primo Ministro di Antigua y Barbuda, Gaston Browne, che gli ha dato il benvenuto e ha detto di sentirsi molto onorato con la sua presenza.
I due  mandatari hanno percorso il tappeto rosso posto per l’occasione ed hanno salutato le rispettive delegazioni. Poi sono state issate le bandiere e si sono sentite le note degli Inni nazionali dei due paesi.
La delegazione  cubana ufficiale che partecipa al Vertice è formata dal cancelliere Bruno Rodríguez Parrilla; il ministro del Commercio Estero e l’ Investimento Straniero  Rodrigo Malmierca Díaz, del Turismo, Manuel Marrero Cruz e di Scienza, Tecnologia e Ambiente, Elba Rosa Pérez Montoya, dal Generale di Divisione (r) Ramón Pardo  Guerra, capo dello Stato Maggiore della Difesa Civile, dalla presidente dell’Istituto Nazionale delle Risorse Idrauliche, Inés María Chapman Waugh; il vice ministro delle Relazioni Estere, Rogelio Sierra Díaz  e l’ambasciatore  Gustavo Véliz Olivares.
Il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, oltre ad partecipare all’appuntamento dei Caraibi, realizzerà una visita ufficiale in Antigua y Barbuda e parteciperà alla sessione speciale dell’Assemblea dell’ Organizzazione degli Stati dei Caraibi Orientali.
Oggi,  8 dicembre, giorno inaugurale del Vertice, si commemorano 45 anni dall’audace decisione presa dai primi ministri di Barbados, Guyana, Giamaica e Trinidad y Tobago di stabilire relazioni diplomatiche con Cuba e questo pose fine all’isolamento imposto dagli Stati Unit in quel momento.
Ugualmente, si celebra il 15º anniversario di queste riunioni che si relizzano ogni tre anni da 2002, e si alternano nelle sedi tra Cuba e le nazioni membri della Caricom .
Il VI Vertice, che si realizza in un contesto complesso per i Caraibi dopo il passaggio degli uragani Irma e Maria, dirigerà gli sforzi al rafforzamento delle relazioni tra la Caricom e Cuba,  cercando soluzioni ai problemi  di maggior incidenza nella regione, come gli effetti del cambio climatico e le sfide dello sivluppo .(Traduzione GM - Granma Int.)