ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Roma.-  Con un cinquantina di artisti di primo livello è iniziato a Roma il giro  di sei città italiane di CirCuba,  con uno spettacolo dove si combinano l’arte circense, con rappresentazioni di musica, canto e danza dell’Isola  dei Caraibi.
Questa prima presentazione di un circo cubano in Italia è auspicata dal Ministero di Cultura della nazione caraibica e organizzata da Zoopis Productions, che l’ha battezzata “Inno all’Allegria”, considerandola un’eccellente opportunità per trasmettere al pubblico italiano la felicità, il ritmo e il colore dell’Isola.
CirCuba rimarrà a Roma sino al 28 gennaio e da lì si sposterà a Milano, Torino, Catania, Palermo e Napoli.
Gli organizzatori della turnèe hanno detto che il pubblico si sorprenderà non vedendo i pagliacci tradizionali, semplici giocolieri o trapezisti straordinari, ma uno spettacolo intenso, carico di fascino, calore, ritmo e  eccellenza artistica.
In una conferenza stampa offerta nell’Ambasciata di Cuba a Roma,  la direttrice di  Zoopis Productions, Heidi Faggioni, ha augurato una buona accoglienza del pubblico italiano che resterà incantato, ha detto, con la qualità degli artisti, come è successo a lei e ad altri funzionari dell’impresa quando lo hanno visto a Cuba.  (Traduzione GM - Granma Int.)