ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

CARACAS.– Il governo del Venezuela ha ratificato che: “Il Venezuela  è un paese libero e sovrano che ha respinto, condannandole, le nuove sanzioni illegali del Governo degli Stati Uniti che violano il diritto internazionale e formano parte della sistematica campagna d’aggressione contro il paese sudamericano.”  
«Queste azioni illegali sono la dimostrazione delle pretese e delle intenzioni imperialiste di Donad Trump», ha detto il cancelliere Jorge Arreaza nel suo spazio in  Twitter.
Poi h reiterato che la nazione bolivariana continuerà ad esercitare il suo diritto all’auto determinazione e darà una nuova lezione di democrazia e pace il prossimo 10 dicembre nelle elezioni municipali, ha informato Telesur.
Giovedì 9 novembre il segretario del Tesoro degli USA, Steven Mnuchin, ha annunciato con un comunicato le nuove sanzioni contro vari membri del Consiglio Nazionale Elettorale  (CNE) e contro tre ministri dell’esecutivo del paese.  
Le misure coercitive degli USA contro i Venezuela si applicano usando gli stessi argomenti di presunta violazione dei diritti umani  a detrimento della democrazia, senza presentare prove e con la base di denunce di dirigenti dell’opposizione venezuelana.
I ministri  di Cultura, Agricoltura Urbana e Ufficio della Presidenza, Ernesto Villegas, Freddy Bernal e Jorge Márquez, rispettivamente, figurano tra i sanzionati  dall’amministrazione  di Trump.
Inoltre appaiono la vicepresidente del Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) Sandra Oblitas, e i membri di questa entità,  Socorro Hernández e Carlos Quintero,  ha informato PL .
Il Dipartimento nordamericano del Tesoro sostiene che le misure implicano il congelamento  degli attivi dei sanzionati negli Stati Uniti, e la proibizione per gli statunitensi di fare transazioni con loro.
Lo scorso 25 agosto, Trump  ha firmato un ordine esecutivo per imporre sanzioni economiche al Venezuela, due giorni dopo le minacce pronunciate da vice presidente Mike Pence su questo tema.
Un comunicato della segreteria di stampa della Casa Bianca, Sara Huckabee Sanders, ha precisato  anche che il decreto proibisce  pratiche di nuovi debiti e azioni emesse da governo venezuelano e la sua impresa petrolifera statale,
Pdvsa. ( Traduzione GM  - Granma Int.)