ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Donazioni di sangue in Nicaragua Photo: Ambasciata di Cuba in Nicaragua.

Decine di persone hanno donato il sangue martedì 17 nella giornata di solidarietà organizzata dall’ambasciata cubana a Managua, la capitale di questa nazione centroamericana, come espressione d’appoggio ai danneggiati dalle intense piogge che hanno colpito il Nicaragua di recente.  
Oltre ai funzionari della sede diplomatica, ha informato  Prensa Latina, hanno partecipato  all’iniziativa la missione medica e i cubani residenti nel paese centroamericano, con vari  rappresentanti di gruppi di amicizia con l’Isola più grande delle  Antille.

Photo: Ambasciata di Cuba in Nicaragua.

«Questa donazione volontaria si mantiene aperta sino a quando ci saranno persone che vorranno aiutare i nicaraguensi, dopo le piogge che hanno colpito con forza il paese nelle ultime settimane», ha affermato l’ambasciatore cubano Juan Carlos Hernández.
Le abbondanti precipitazioni e le inondazioni provocate dalla tormenta tropicale Nate e da un altro fenomeno atmosferico nel Pacifico hanno danneggiato alcuni giorni fa 29.000 persone in Nicaragua, con un saldo di 16 morti e seimila case deteriorate.
Il diplomatico  ha detto anche che l’iniziativa coordinata con il ministero nicaraguense di Salute è un omaggio al leader storico della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz e a Che Guevara, che ci hanno insegnato che essere internazionalisti è saldare il nostro debito con l’umanità.
«Per noi è un onore e un dovere dare questo contributo oggi perchè sappiamo che donare sangue può salvare una vita», ha aggiunto.
Hernández ha aggiunto che come il Nicaragua, Cuba realizza notevoli sforzi per recuperarsi dalla devastazione provocata dal ciclone Irma che ha devastato al suo passaggio diverse isole dei Caraibi.

Photo: Ambasciata di Cuba in Nicaragua.

Nonostante ciò, ha segnalato  che i cubani nella nazione centroamericana hanno voluto realizzare questo modesto apporto che è una dimostrazione dei vincoli di fraternità tra i nostri popoli.
Il diplomático ha reiterato anche la solidarietà del governo e del popolo cubani con il Nicaragua ed ha denunciato la detta Legge Nica Act con la quale il Congresso degli Stati Uniti pretende forzare cambi interni applicando sanzioni simili al blocco economico imposto all’Isola. (Traduzione GM – Granma Int.)