ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

BRUXELLES .— Europarlamentari di diversi partiti si sono riuniti  con il ministro di Cultura di Cuba, Abel Prieto, ed hanno espresso solidarietà e la decisione di appoggiare in tutto il possibile l’Isola dei Caraibi.
Come parte della sua visita in Belgio, invitato dai membri del Parlamento Europeo (PE), il titolare è stato ricevuto ieri mercoledì 11, da alcuni membri del  Gruppo Confederale della Sinistra  Unitaria Europea/Sinistra  Verde Nordica, e dalla sua presidente, Gaby Zimmer.
Nei due incontri il ministro e deputato dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare  ha spiagato che Cuba si trova in un momento complesso dopo il passaggio  del devastatore uragano Irma, ed anche per i recenti annunci del governo degli Stati Uniti che implicano un ritorno a una politica d’ostilità estrema e di arroganza.
In questo senso ha spiegato che l’atteggiamento  del presidente Donald Trump significa tornare indietro dopo i passi avanti realizzati nell’avvicinamento tra le due nazioni durante il periodo di Barack Obama.
Il titolare di cultura si è riferito in particolare all’impatto della nuova politica di Washington in temi come il flusso dei viaggi e lo scambio popolo a popolo ed ha aggiunto che implica un indurimento del blocco economico, commerciale e finanziario  imposto all’Isola da più dimezzo secolo.
Nonostante l’ostilità mostrata da Trump, il ministro ha ricordato la posizione di Cuba di restare  aperta al dialogo, sempre che lo si realizzi sulla base dell’uguaglianza e il rispetto della sovranità.
D’altr aparte nello scambio con gli eurodeputati si è parlato del fenomeno dell’avanzata a livello internazionale di idee vicine al fascismo e questo è stato definito da Abel Prieto “un pericolo per tutto il pianeta”.
Per contrarrestare la tendenza, ha indicato la diffusione alla maggior scala possibile  del pensiero  progressista, utilizzando le possibilità che offrono le nuove tecnologie.
Il ministro realizza in questa settimana una visita in Belgio, durante la quale si è riunito con membri del PE, come il presidente del gruppo di socialisti e democratici del PE, Gianni Pitella, e con un gruppo di solidarietà   con Cuba. ( Traduzione GM – Granma Int.)