ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Daniel Ortega Photo: EFE

Il Governo del Nicaragua ha definito come una violazione della sua sovranità l’approvazione nel Congresso degli Stati Uniti della legge Nicaraguan Investment Conditionality, conosciuta come Nica Act, ha informato la
catena Telesur.
“Consideriamo questa iniziativa di Legge come una violazione alla sovranità del Nicaragua e una negazione di tutti i processi politici, sociali, culturali ed  economici che si sviluppano nella nostra Patria per migliorare la vita di tutti”, indica un comunicato del Governo.
Il testo segnala che l’anno scorso, durante la campagna elettorale presidenziale in Nicaragua, il Congresso degli USA  aveva discusso e approvato questa stessa iniziativa di legge.
Il Governo nicaraguense  ha reiterato la sua convinzione di trovarsi davanti a una posizione retrograda, ingerenzista e senza rispetto da parte di certi congressisti nordamericani che ancora non superano conflitti e interessi estranei alla volontà e alla tranquillità dei popoli.
Il Governo del Nicaragua inoltre sostiene nel comunicato che il suo impegno con la democrazia rimarrà invariabile.
La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato martedì 26 settembre il  Nica Act, che passerà ora al dibattito nel Senato ( Traduzione GM- Granma Int).