ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La devastazione di Maria in Puerto Rico. Photo: Getty Images
Terremoto in Messico Photo: Reuters

L’ uragano María continua la sua traiettoria devastatrice nei Caraibi,  mentre Puerto Rico è stata dichiarata in stato di catastrofe dal presidente statunitense Donald Trump.
La Casa Bianca ha informato in un comunicato che Trump ha dichirato che «esiste  un gran disastro nel territorio di Puerto Rico» e che ha ordinato  l’assistenza federale «per complementare gli sforzi di recupero locali del territorio nelle aree danneggiate dal ciclone».

La devastazione di Maria in Puerto Rico. Photo: Getty Images


Con questa misura  il territorio statunitense non incorporato riceverà i fondi di Washington, includendo aiuti per rifugi provvisori e le riparazioni delle case.
I primi rapporti sull’impatto dell’uragano Maria su Puerto Rico, indicano che l’isola ha sofferto gravi danni, si riportano inondazioni in diversi punti del paese, comunità intere sono praticamente distrutte e ci sono danni di ogni tipo in edifici pubblici e privati.
 Inoltre tutta l’isola, dove vivono 3 milioni e mezzo di persone, non ha elettricità e sono almeno 10.000 le persone riparate nei rifugi preparati dal governo.
Il governatore Ricardo Roselló Nevares ha chiesto al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump,  di dichiarare l’isola “zona di disastro”, ha informato l’agenzia DPA.
Rosselló ha assicurato che questo uragano è stato l’evento atmosferico peggiore sofferto dall’isola in più di un secolo.
María ha colpito il territorio portoricano dall’alba di mercoledì 20, con venti sostenuti a 250 Km. l’ora, inondazioni estreme e severi danni all’infrastruttura, una settimana dopo il passaggio dell’uragano Irma, che ha colpito il paese a sua volta.
Decine di municipi hanno ricevuto un certificato di disastro per il passaggio di Irma, con danni di almeno 1000 milioni di dollari.

La devastazione di Maria in Puerto Rico. Photo: Getty Images


Il direttore dell’Agenzia Statale per il Maneggio delle Emergenze, Abner Gómez, ha avvisato i cittadini di non uscire per le strade sino a oggi venerdì, di fronte al pericolo che rappresenta la rete elettrica con i cavi caduti e la situazione di alberi sradicati e detriti.
«Definitivamente Puerto Rico, quando potremo uscire troveremo un’isola distrutta», ha detto Gómez in  una conferenza stampa.
«Sino al momento non si hanno notizie di morti e speriamo di non averne», ha aggiunto . (Traduzione GM - Granma Int.)