ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

DAMASCO.— Attacchi di aerei della Coalizione Internazionale guidata dagli Stati Uniti hanno provocato la morte di 22 civili nella città di Raqqa e nel nord della provincia di Deir Ezzor,  hanno informato fonti civili e  mediatiche.
Nel totale delle vittime, 11 appartenevano alla stessa famiglia, con quattro bambini e tre donne, tutti morti per gli intensi bombardamenti nel quartiere di Al-Badu, a Raqqa.
Le altre vittime sono del paese di Shibatat, in Deir Ezzor, dove i caccia delle  forze occidentali interventiste hanno provocato danni alle infrastrutture,  hanno denunciato le fonti.
Queste azioni di aggressioni militari nel territorio siriano sono avvenute poche ore dopo che i caccia bombardieri della detta Coalizione hanno lanciato proiettili contro una scuola nel quartiere di Nahda e nella piazza pubblica Naim, nella città di Raqqa, con un saldo di 25 morti, in accordo con i media televisivi di questo paese arabo.
In non poche occasioni Washington è stata accusata dalle organizzazioni umanitarie d’utilizzare munizioni di fosforo bianco nei suoi sistematici bombardamenti in Siria e questo viola le convenzioni internazionali. ( Traduzione GM – Granma Int.)