ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Un lotto di materassi , acqua e alimenti in scatola fanno parte del primo invio all’Isola. Photo: Prensa Latina

L’AVANA.– Il Venezuela è il primo paese che ieri, martedì 12, ha inviato a aiuti umanitari a Cuba,  nazione colpita violentemente dall’uragano Irma per 72 ore.
L’aereo 2803, modello Y-8, della Forza Aerea Venezuelana, è arrivato all’ aeroporto internazionale José Martí con un messaggio di solidarietà a nome del popolo venezuelano e del suo presidente costituzionale, Nicolás Maduro, con un carico di  7,3 tonnellate destinate ai danneggiati cubani.
Un lotto di materassi , acqua e alimenti in scatola fanno parte del primo invio all’Isola e già si preparano altri aiuti dalla fraterna nazione sudamericana ha riferito PL .
Quando è giunto l’aereo, la Ministra venezuelana per la Donna e l’Uguaglianza di Genere , Blanca Eekhout, ha assicurato che il suo paese “è agli ordini di Cuba, a sua intera disposizione, come mostra d’infinita gratitudine e solidarietà”.
«Cuba – ha sottolineato– è stata sempre vicina al Venezuela nei momento più difficili e per questo siamo impegnati in maniera permanente con il suo popolo e la sua Rivoluzione».
«Siamo stati solidali anche con i nostri fratelli dei Caraibi colpiti dalla violenza dei venti e dalle bande di pioggia di Irma. Stiamo seguendo il legato di El Libertador Simón Bolívar e del già deceduto Comandante Hugo Chávez,  e allo stesso modo lo assume il nostro presidente, Nicolás Maduro.
Sappiamo che Cuba sarà vittoriosa anche in questa situazione per il suo livello di organizzazione e preparazione, soprattutto perché è un popolo unito, ma che può anche contare con la mano solidale e l’amore del Venezuela».
Il viceministro cubano del Commercio Estero, Roberto López, ha segnalato il gesto del dignatario venezuelano quando da una missione all’estero ha orientato d’appoggiare Cuba in questo momento tanto difficile.
«È il primo aiuto che riceviamo e reiteriamo la nostra gratitudine. Questo riafferma i vincoli di fraternità tra le due nazioni», ha detto López.
Molti paesi del mondo e in particolare quelli dell’America Latina hanno seguito con attenzione la situazione  meteorologica  vissuta dall’Isola ed hanno espresso la loro solidarietà. ( Traduzione GM - Granma Int.)