ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

WASHINGTON.-Gli statunitensi hanno concesso al presidente Donald Trump l’approvazione più bassa registrata negli ultimi 70 anni a qualsiasi mandatario al punto di compiere sei mesi nell’incarico, ha informato la catena ABC News
Un sondaggio diffuso domenica 16 luglio dalla televisione e dal quotidiano The Washington Post  ha concluso che solo il 36% degli intervistati approva l’operato del capo di Stato sei punti al disotto del livello d’aprile, quando aveva compiuto 100 giorni dal mandato.
Secondo  ABC, l’altro presidente più vicino a queste stime così basse nel primo semestre  al potere è stato  Gerald Ford (1974-1977), con il 39 % nel febbraio del 1975.
Ugualmente il grado di disapprovazione di Trump è cresciuto di cinque punti, al 58%, un livello raggiunto dagli ex  presidenti  Bill Clinton (1993-2001) e Barack Obama (2009-2017) e mostrato solo nel secondo mandato da George W. Bush (2001-2009).
Il 63 % dei partecipanti  all’inchiesta ha considerato inappropriato che il figlio del governante, Donald Trump Jr., e altri membri del suo gruppo si siano riuniti con un avvocatessa russa durante la campagna presidenziale nel 2016, e inoltre ha stimato che persone vicine al capo della Casa Bianca hanno aiutato nella presunta interferenza russa in queste elezioni, un tema ancora sotto investigazione  a livello federale e nel Congresso.
Questo tema senza dubbio non è il solo nel quale Trump affronta problemi, perchè solo il  38% crede che stia  ottenendo progressi significativi verso le sue mete, mentre il 55% pensa il contrario. (PL/ Traduzione GM – Granma Int.)