ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Papa Francisco ha detto che la promozione di una cultura del dialogo è uno degli aspetti più importanti per l’America Latina, nell’attualità.
In un discorso fatto ai dirigenti e agli ambasciatori dei paesi membri dell’Istituto  Ítalo Latinoamericano (IILA), il Sommo Pontefice ha ricordato che alcune nazioni della regione stanno vivendo momenti difficili a livello politico, sociale ed economico.
« La promozione del dialogo politico, ha detto, è essenziale sia tra i distinti membri di questa associazione che con paesi di altri continenti e  in modo speciale con quelli dell’Europa, per i vincoli che li uniscono.
Francisco ha avvertito che il dialogo è fondamentale, ma non un dialogo tra sordi, perché è necessario un atteggiamento ricettivo che accolga suggerimenti e condivida inquietudini.
Inoltre  ha puntualizzato la necessità che esista la capacità d’ascolto per far sì che sia uno scambio reciproco di fiducia, nel quale si sa che dall’altra parte c’è un fratello con la mano tesa per aiutare, che desidera il bene delle parti, e stringere vincoli di fraternità e amicizia per avanzare per cammini di giustizia e di pace.
Il richiamo al dialogo è uno dei  tre concetti esposti da Bergoglio come aspetti importanti per l’America Latina in questi momenti nei quali. ha incluso l’identificazione delle potenzialità e il coordinamento degli sforzi.
Sul primo ha indicato anche che aiuterà a renderci conto delle necessità reali che esistono, come ad apprezzare la ricchezza che ogni persona e ogni popolo racchiudono in sé.  
In quanto al secondo, lo stimo necessario per dare risposte concrete e far fronte alle domande  e alle necessità dei figli e delle figlie dei nostri paesi.
Il IILA è un’organizzazione inter - governativa fondata a Roma nel 1966, alla quale appartengono  l’Italia e le 20 Repubbliche Latinoamericane con le loro attività centrate nell’ambito culturale, scientifico e la cooperazione allo sviluppo.

( Traduzione GM - Granma Int)