ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

LA PAZ.–« La crescita  economica è la gran forza  del Movimento al Socialismo (MAS)», ha dichiarato il presidente della Bolivia, Evo Morales, inaugurando il IX congresso di questa forza politica nel dipartimento di Cochabamba.
Nel suo discorso  il mandatario ha ricordato che l’anno scorso questo paese è stato il primo per la crescita di tutta l’America del sud,  con un aumento  del PIL - Prodotto Interno Lordo - del 4.3%.
«Questo prima non avveniva», ha indicato il capo dello Stato ed ha aggiunto che queste conquiste sono il prodotto della nazionalizzazione degli idrocarburi e del recupero delle imprese strategiche.
«Durante l’incontro che si svolge nella località di  Santibáñez, il presidente ha segnalato che il Movimento al Socialismo-Strumento Politico por la Sovranità dei Popoli  (MAS-IPSP) è sorto dal settore storicamente più umiliato e discriminato: l’indigeno e contadino. Per questo il nostro Congresso deve analizzare i passi avanti di questo processo», ha detto.
Il mandatario ha invitato i partecipanti a dibattere profondamente su come si può far sì che la Bolivia continui a crescere economicamente e si riduca sempre più la breccia tra ricchi e poveri.
Durante l’ultimo decennio più di due milioni di persone sono uscite dalla povertà e il paese è stato dichiarato libero dall’analfabetismo.
Nel Congresso dipartimentale del MAS si analizzano temi come la nuova legge sulla foglia di coca, la congiuntura politica nazionale e internazionale e le strategie per  la candidatura del presidente nelle elezioni del 2019, hanno annunciato gli organizzatori.
Il MAS,  che ha portato al potere Morales nel 2006 è considerato il movimento politico più grande della Bolivia ed è formato da una trentina di organizzazioni sociali e popolari. ( Traduzione GM - Granma Int.)