ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
I lavoratori della salute hanno marciato a sostegno del governo di Maduro. Photo: AVN

CARACAS.- Con musica e parole d’ordine a sostegno dell’Assemblea Nazionale Costituente, la marcia del popolo rivoluzionario è partita da Piazza Morelos per il Palazzo di Miraflores  a Caracas «Salute presente con la Costituente» è una delle frasi sentite, mentre medici, infermieri, lavoratori dei centri d’assistenza e dei movimenti sociali si mobilitavano con allegria ed entusiasmo per dire al presidente Nicolás Maduro che il settore della salute sostiene il potere originario nella sua convocazione.
I partecipanti hanno espresso il loro impegno di continuare a lavorare per la salute del popolo del Venezuela ed hanno esortato i venezuelani ad integrarsi al dibattito della Costituente, condannando le azioni violente promosse dai dirigenti della destra venezuelana contro le installazioni sanitarie del paese.
In accordo con la AVN, il ministro di Salute, Luis López, ha partecipato alla marcia ed ha segnalato che la maggioranza del popolo sostiene la Costituente come un grande spazio di discussione per la pace, ed ha sottolineato l’incorporazione al tema dei lavoratori del settore.
«Installeremo comitati costituenti in tutti gli spazi, in tutte le installazioni dove esista uno spazio di salute, terremo le discussioni per arricchire il dibattito e generare proteste», ha indicato in piazza Morelos.
«Il venezuelano è un popolo che ha sempre vissuto in pace, che non vuole guerre, ma vuole discutere e lo spazio della nostra discussione lo ha fissato il nostro presidente, Nicolás Maduro, in quello che è il richiamo al processo costituente». ( Traduzione GM – Granma Int.)