ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La rappresentante permanente di Cuba presso la ONU, Anayansi Rodríguez. Photo: Prensa Latina

NAZIONI UNITE.– Cuba ha domandato ieri nell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite un impegno degli Stati con la totale eliminazione delle armi nucleari come unica maniera per sradicare la minaccia che rappresentano per la sopravvivenza umana.
Intervenendo nella giornata inaugurale della Conferenza dell’Assemblea, per negoziare uno strumento legalmente vincolante che proibisca le armi letali, la rappresentante ha definito inammissibile l’attuale scenario marcato dall’esistenza di più di 15000 ogive nucleari.
«Il loro uso o la minaccia del loro utilizzo in qualsiasi circostanza costituirebbe, in virtù dell’Opinione Consultiva della Corte Internazionale di Giustizia, una violazione del Diritto Internazionale e un delitto di lesa umanità, ma senza dubbio le uniche armi di distruzione di massa che non sono state proibite attraverso uno strumento giuridicamente vincolante sono le armi nucleari», ha ricordato.
In accordo con l’ambasciatrice, anche se uno strumento di questa natura non porterebbe al disarmo, codificherebbe nel Diritto Internazionale l’illegittimità e l’illegalità delle armi nucleari, aiuterebbe a stabilire norme e regole per facilitarne l’eliminazione e rinforzerebbe il regime di disarmo e non proliferazione.
«Questo meccanismo di proibizione dev’essere più chiaro e completo possibile per condurre allo totale sradicamento», ha insistito.
La diplomática ha insistito sull’incorporazione dello strumento che ha cominciato a negoziare impegni precisi da parte dei paesi che le possiedono, come la distruzione in un tempo definito dell’arsenale disponibile e la non produzione di materiale di fissione  per la fabbricazione di queste armi.
Un altro elemento chiave dovrebbe essere che questi Stati diano la garanzia di sicurezza universale, incondizionale e giuridicamente vincolante, che non utilizzeranno armi nucleari sino a  quando le possiederanno, contro le nazioni parte del meccanismo.
Rispetto al diritto d’investigare, sviluppare e utilizzare l’energia nucleare con fini pacifici, ha convocato a includerlo nello strumento giuridicamente vincolante.
Cuba chiama tutti gli Stati membri ad unirsi ai negoziati e mostrare un impegno reale e una volontà politica, con l’obiettivo d’avere un mondo libero dalle armi nucleari. ( PL/ Traduzione GM - Granma Int.)