ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La riunione dei ministri delle Relazioni Estere segue quella dei coordinatori della CELAC. Photo: Cubaminrex

Bávaro, Repubblica Dominicana– Il ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez Parrilla, è arrivato ieri in Repubblica Dominicana per partecipare alla riunione dei cancellieri nel V Vertice della CELAC che comincia oggi. La riunione dei ministri delle Relazioni Estere segue quella dei coordinatori della CELAC che hanno lavorato ai documenti da proporre ai Capi di Stato.
Prensa Latina ha informato che tra i temi presenti nei testi, c’è la necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti contro Cuba  con  altri temi relazionati come la sicurezza alimentare, la migrazione, lo sviluppo e il problema mondiale delle droghe.
Importanti anche i temi del disarmo nucleare, il genere,  i passi avanti delle donne, i finanziamenti per lo sviluppo, la restituzione a Cuba del territorio occupato dalla base navale di Guantánamo e le lingue indigene, tra gli altri.
Il V Vertice dei capi di Stato e di Governo sarà inaugurato ufficialmente la notte del 24 gennaio dal presidente dominicano Danilo Medina al termine della XIII riunione dei Ministri delle Relazioni Estere della CELAC, ha dettagliato il cancelliere del paese Miguel Vargas, citato da Cubaminrex.
Vargas ha indicato che successivamente i Capi di Stato adotteranno la Dichiarazione Politica di Punta Cana e il Piano d’Azione per il 2017.  
Inoltre si approveranno 19 dichiarazioni speciali, impegno che si concluderà con il passaggio della presidenza pro tempore dalla Repubblica Dominicana a El Salvador. ( Traduzione GM – Granma Int.)