ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Díaz-Canel (a destra) ha partecipato all’investitura di Daniel Ortega e Rosario Murillo como presidente e vicepresidente del Nicaragua, rispettivamente. Photo: el 19 digital

Managua – “Il Nicaragua potrà sempre contare senza condizioni con l’appoggio, l’amicizia, la solidarietà e la cooperazione del popolo, del governo e della Rivoluzione cubana”, ha detto ieri martedì 10,  il primo vicepresidente dei  Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel,  che ha guidato la delegazione dell’Isola alla cerimonia d’investitura del rieletto mandatario Daniel Ortega e di Rosario Murillo come vicepresidente.

Díaz-Canel  ha detto che in questa occasione riferiva un caldo messaggio affettuoso e impegnato a nome del popolo di Cuba e del  Presidente Raúl Castro, in occasione di questa storica giornata.
“Oggi, ha sottolineato, è un giorno storico per la patria di Sandino ed anche per l’America Latina e i Caraibi, quando inizia un nuovo mandato presidenziale del Comandante Daniel Ortega, accompagnato dalla vicepresidente Rosario Murillo”.
Hanno accompagnato il primo vicepresidente cubano,  la vicepresidente del Consiglio di Stato  Mercedes López, il viceministro delle Relazioni Estere  Rogelio Sierra Díaz e l’ambasciatore  in Nicaragua, Juan Carlos
Hernández.

Il viceministro degli esteri cubano Rogelio Sierra ha informato nella rete sociale Twitter che dopo il suo arrivo a Managua  Díaz-Canel è stato ricevuto dal  Gruppo di lavoro del Forum di Sao Paulo.  (Traduzione GM – Granma Int.)