ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

In occasione del 50° Anniversario della guerriglia del Che e i suoi compagni in Bolivia (1967-2017), a partire dal 5 gennaio Radio Avana Cuba apre sul suo sito web un banner dedicato per rendere omaggio ai combattenti che cinquant’anni fa furono protagonisti di un’impresa internazionalista senza precedenti in cui persero la vita per un mondo migliore.
In questo spazio del nostro sito web pubblicheremo una serie documentaristica di 21 capitoli, intitolata Semillas del Ñacahuasú, sui combattenti boliviani che formarono parte del distaccamento del Comandante Ernesto Che Guevara. Queste testimonianze per la prima volta sono messe a disposizione del pubblico per gentile concessione degli investigatori cubani Adys Cupull e Froilán González che, insieme a due dei loro figli, Leandro e Liván González Cupull, hanno prodotto e assessorato documentari che approfondiscono aspetti della memoria storica dell’America Latina.
I singoli capitoli permettono di investigare le identità dei 29 combattenti boliviani che, insieme a 16 cubani e 3 peruviani, fecero parte del distaccamento della guerriglia in Bolivia e furono protagonisti di una delle imprese più gloriose nel lungo processo storico di lotta per l’indipendenza del continente Latinoamericano.
Questo omaggio di Radio Habana Cuba ai combattenti caduti nel paese andino cinquant’anni fa si realizzerà presentando nella nostra pagina web, durante tutto il 2017, ogni singolo documentario, capitolo dopo capitolo, in coincidenza con l’anniversario della nascita o della morte di ciascun combattente boliviano. Saranno poste a disposizione del pubblico anche le schede biografiche redatte dagli investigatori storici per il lavoro Semillas del Ñacahuasú.
Le nuove informazioni ed i dati fino ad ora sconosciuti che gli autori hanno potuto raccogliere e riorganizzare in schede biografiche e testimonianze documentaristiche fanno di Semillas del Ñacahuasú uno strumento unico per approfondire la personalità di ognuno di questi combattenti caduti per la liberazione della Bolivia e di tutta l’America Latina. (info Enrica Matricoti)