ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Bruxelles - Il ministro delle Relazioni Estere, Bruno Rodríguez, è giunto, sabato 10 dicembre, nella capitale del Belgio per la firma dell’Accordo di dialogo politico e cooperazione tra Cuba e l’Unione Europea (UE), cerimonia prevista per oggi nella sede del Consiglio Europeo.
Rodríguez incontrerà l’alta rappresentante della Politica Estera della UE, Federica Mogherini, e quindi si procederà alla firma del documento.
L’accordo tra L’Avana e la UE si firma dopo l’abolizione della Posizione Comune adottata dal blocco regionale nel 1996,   che sin dall’inizio fu respinta da Cuba per il suo carattere  unilaterale, d’ingerenza, selettivo e discriminatorio, ha indicato di recente il vice ministro degli Esteri dell’Isola, Abelardo Moreno, dichiarando che questa politica era stata superata di fatto dal 2008, come ha posto in evidenza la positiva evoluzione negli ultimi anni dei vincoli di Cuba con la UE e i suoi Stati membri.
In accordo con il funzionario, l’Accordo doterà per la prima volta le relazioni tra le parti di una cornice contrattuale reciproca, rispettosa e mutuamente vantaggiosa per lo sviluppo del dialogo politico e la cooperazione, includendo la facilitazione del commercio. (info PL / Traduzione Gm – Granma Int.)