ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: AVN

Il segretario Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), Ban Ki-moon, ha messo in risalto, sabato 17, l’importanza del Movimento dei Paesi non Allineati (Mnoal)  per realizzare gli obiettivi e le mete contenute nell’agenda 2030 de la ONU, che vede tra i suoi punti centrali la pace e lo sradicamento della povertà, come fattori inerenti allo sviluppo sostenibile.
"Le Nazioni Unite e il Movimento sono uniti da un proposito comune: intendere che il multilateralismo è la forma più efficace per affrontare le sfide mondiali.
Il Movimento dei Non Allineati ha posto una forte enfasi sull’indipendenza, l’uguaglianza, la risoluzione pacifica e la cooperazione internazionale", ha  detto il Segretario della ONU in un messaggio registrato per il XVII Vertice del Mnoal.
Ban Ki-Moon ha segnalato che la ONU è pronta ad appoggiare il Movimento nella sua lotta per la pace e i diritti umani.
“Ringrazio il Movimento che propone la coscienza di temi che vanno dalla promozione dello sviluppo sostenibile alla lotta contro la povertà, il disarmo nucleare e il dialogo interculturale.
Poi ha fatto i suoi complimenti al governo del Venezuela ed ha riconosciuto la guida della Repubblica Islamica dell’Iran nella presidenza del Mnoal.
Il XVII Vertice del  Mnoal è stato realizzato nel Centro delle Convenzioni Hugo
Chávez nell’isola di Margarita, nello stato Nueva Esparta. (Traduzione GM -Granma Int.)