ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Un omaggio a quindici anni dal peggior attacco in suolo statunitense dopo il bombardamento di Pearl Harbor nel 1941. Photo: EFE

Gli Stati Uniti hanno commemorato ieri, 11 settemebre, il 15º anniversario degli attacchi alle imponenti Torri Gemelle a Nuova York,  con la lettura dei nomi delle vittime, il suono delle campane di una chiesa e un omaggio con luci nel luogo della tragedia.  
Durante una cerimonia nel memoriale dell’11 settembre nella bassa Manhattan, sono stati letti i nomi delle 2.983 vittine dai familiari, con musica classica di fondo e pause per sei momenti di silenzio, ha precisato Reuters.
Quattro pause hanno marcato i momenti esatti in cui i quattro aerei si schiantarono nel World Trade Center, nel Pentagono e in un terreno in Pennsylvania, nel peggiore attacco in suolo statunitense dal bombardamento di Pearl Harbor nel 1941.
L’agenzia ha informato che non hanno parlato funzionari pubblici nella cerimonia, in accordo con una tradizione iniziata nel 2012.
Molti politici però  erano presenti e tra loro la candidata presidenziale democratica Hillary Clinton e la sua controparte repubblicana Donald Trump.
Durante la notte a Nuova Yok, alcuni proiettori hanno mostrato enorme barre di luce nel cielo notturno per rappresentare le Torri Gemelle crollate, in un’immagine che è poi svanita con l’alba. ( Traduzione GM – Granma Int.)