ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Juvenal Balán

Ginevra- Durante i lavori per il Comitato Preparatorio dell’Ottava Conferenza d’Esame della Convenzione per la proibizione delle armi biologiche, la delegazione cubana ha denunciato il blocco economico, finanziario e commerciale imposto dagli Stati Uniti contro Cuba.

La Consigliera della Missione Permanente di Cuba a Ginevra, Claudia Pérez Alvarez, ha dichiarato che i paesi sviluppati devono eliminare, una volta per tutte, le restrizioni al libero scambio di strumenti, materiali e informazioni scientifiche e tecnologiche per l’uso di agenti biologici e tossine con fini pacifici.

Inoltre ha espresso preoccupazione per la resistenza di determinati controlli delle esportazioni e dei trasferimenti che applicano i paesi sviluppati e che danneggiano i paesi del sud, ed ha chiamato ad incontrare una soluzione multilaterale, sulla base del principio fondamentale della non discriminazione e l’inclusione nell’applicazione della Convenzione e per la proibizione delle armi biologiche. L’Ottava conferenza d’Esame della detta Convenzione si svolgerà dal 7 al 25 novembre prossimi a Ginevra con - si prevede - una forte partecipazione degli Stati Parte. (Cubaminrex/ Missione Permanente di Cuba / Traduzione GM – Granma Int.)