ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

“Le forze armate di 20 paesi hanno iniziato, sabato 27, esercizi a grande scala nel nord dell’Arabia saudita”, ha informato Saudi Press Agency. Secondo Riad, il proposito è la preparazione delle truppe di fronte alla minaccia terrorista.

Partecipano alle manovre 'Treno del Nord' i militari di Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Giordania, Bahrein, Senegal, Sudan, Kuwait, Maldive, Marocco, Paquistan, Chad, Tunisia, Comoras, Gibuti, Oman, Catar, Malesia, Egitto e Mauritania.

Secondo il sito web dell’agenzia saudita, si tratta degli “esercizi militari più grandi in termini di numero delle forze partecipanti e per l’estensione della manovra”.

Senza dubbio non hanno offerto numeri tanto meno dettagli.

Gli esercizi “ Tuono del Nord” si realizzano nel mezzo delle crescenti minacce dei terroristi, con una forte instabilità politica e mancanza di sicurezza nella regione, si legge nell’articolo.

Lo scorso 4 febbraio un portavoce delle Forze Armate Saudite ha affermato che se il suo paese ricevesse una richiesta di coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti, è disposto ad eseguire operazioni terrestri contro il gruppo terrorista Stato Islamico in Siria *(da RT/ Traduzione GM – Granma Int.)