ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Washington - Ieri, lunedì 9, si è svolta nella capitale statunitense la prima riunione del dialogo tra le agenzie sull’applicazione delle leggi di Cuba e degli Stati Uniti, con l’obiettivo d’incrementare la cooperazione bilaterale nelle aree associate alla sicurezza delle due nazioni. Lo scambio è avvenuto in un clima di rispetto, professionalità e spirito costruttivo.

Hanno presieduto la parte cubana Abel E. González Santamaría, vice assessore della Commissione della Difesa e la Sicurezza Nazionale e Yuri Gala López, direttore dei Temi Bilaterali della Direzione Generale degli USA.

Per gli Stati Uniti erano presenti il vice segretario assistente del Burò dei Temi dell’ Emisfero occidentale del Dipartimento di Stato e il vice procuratore generale assistente della divisone criminale del Dipartimento di Giustizia degli USA, Bruce Swartz.

Le due delegazioni erano formate da un’ampia rappresentazione di agenzie per l’applicazione e il compimento delle leggi, che nel caso degli Stati Uniti sono subordinate al Dipartimento di Giustizia e al Dipartimento di Sicurezza Interna e in quello di Cuba al ministero degli Interni, alla Procura Generale e alla Dogana Generale della Repubblica.

I rappresentanti dei due paesi hanno coinciso sull’importanza d’avanzare nella cooperazione e nello stabilimento dei meccanismi per affrontare il terrorismo, il traffico di droga, la ciber-sicurezza, il traffico e la tratta delle persone, il lavaggio di denaro, il contrabbando e altri reati internazionali.

Inoltre hanno parlato di altri temi, includendo quello degli evasi dalla giustizia cubana e statunitense.

Le due parti hanno accordato di dare continuità a questo dialogo e di realizzare incontri tecnici tra le agenzie d’applicazione e compimento delle leggi dei due paesi per rendere concreta la cooperazione bilaterale. (CubaMinrex/ Traduzione GM – Granma Int.)