ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il direttore del OGP ha detto che il governo vorrebbe adempiere i suoi doveri e pagare i bonus di Natale, ma non c’è certezza che questo sarà realtà.

San Juan -Il governo di Puerto Rico ha stabilito una riduzione di due giorni la settimana a 30000 dipendenti pubblici, per evitare di chiudere gli enti, ha confermato l’Ufficio di Gerenza e Bilancio,OGP.

Il direttore della OGP, Luis Cruz, ha detto che questa misura che si potrebbe applicare in ogni agenzia ad eccezione di quelle essenziali, come salute, educazione e sicurezza, danneggerà direttamente una parte significativa dei burocrati.

Proponendo questa misura, il governo di  Alejandro García tenta d’evitare la chiusura totale delle agenzie di governo, di fronte all’insufficienza fiscale che sperimenta il Banco  Governativo di Fomento –BGF- e che danneggia anche il Ministero delle Finanze.

La riduzione dei giorni di lavoro permetterà di attendere parzialmente l’insufficienza fiscale nelle arche dello Stato Libero Associato – ELA - che deve emettere ogni 15 giorni una nomina di 90 milioni di dollari e questo implica 180 milioni mensili.
 Inoltre si sommano, secondo il ministro alle Finanze, Juan Zaragoza, 60 milioni mensili per le pensioni pubbliche e 300 milioni che si addebitano ai supplenti del governo.

A questo si aggiungono altri 120 milioni di dollari corrispondenti al Bonus di Natale, che si dovranno pagare in dicembre ai pensionati pubblici e 300 milioni da addebitare per i dipendenti governativi.

Zaragoza ha detto che Puerto Rico dovrà emettere in gennaio un pagamento di 350 milioni di dollari di bonus.
Cruz  ha chiarito che la riduzione della settimana lavorativa eviterebbe di chiudere il governo, dato che ogni agenzia potrebbe farlo in forma a scalare, nei cinque giorni lavorativi

Questo non risolverà la situazione fiscale, dato che non è un risparmio significativo, ma permetterà di mantenere al loro posto i lavoratori dello Stato. (Traduzione GM – Granma Int.)

Il direttore del OGP ha detto che il governo vorrebbe adempiere i suoi doveri e pagare i bonus di Natale, ma non c’è certezza che questo sarà realtà. (Traduzione GM - Granma Int.)