ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il segretario di Stato nordamericano, John Kerry, ha detto che il blocco contro Cuba dev’essere eliminato, perchè questo aiuterebbe il popolo dell’Isola, in un’ intervista rilasciata alla televisione cilena.

Parlando con TVN del Cile, il diplomatico, che partecipa alla II Conferenza Internazionale Nostro Oceano, ha segnalato che Cuba ha realizzato passi avanti nella buona direzione.

Poco prima dell’inizio della Conferenza a Viña del Mar e a Valparaíso, lo spazio 24 ore di TVN ha diffuso l’intervista nella quale Kerry risponde a una domanda sui vincoli con L’Avana e sul loro futuro.

"Personalmente penso che “l’embargo” ( il blocco) dev’essere eliminato, perchè farlo aiuterà il popolo di Cuba e lo dobbiamo fare come politica, ha commentato ed ha segnalato che la normalità totale delle relazioni tra gli USA e Cuba dipenderà in grande misura dalle decisioni del Governo di Raúl Castro e del Congresso degli Stati Uniti.

Parlando di altri temi internazionali, Kerry ha segnalato di non avere una posizione a proposito del problema marittimo tra Bolivia e Cile che si sta dibattendo attualmente a L’Aia, ma ha augurato una soluzione conveniente per le parti.

( Traduzione GM - Granma Int.)