ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Prensa Latina

Di nuovo mentre scrivo questa nota, ci sono state due scosse d’assestamento del terremoto che fanno supporre che per tutta la giornata ci saranno ripercussioni del movimento tellurico.

Quella che doveva essere una lunga e difficile mattina, ha superato le aspettative con le repliche del terremoto che ha fatto tremare il centro e il nord di questo paese. Un uomo di 86 anni è stato vittima di in un infarto cardiaco, ed è comprensibile, dato che il panico si è impadronito di gran parte della popolazione a Santiago, alle 19.54 di mercoledì 16 e senza il tempo per riprendersi ci sono state altre quattro scosse, una di 7.4 gradi.

Senza danni materiali visibili nella capitale, con problemi intermittenti nella metropolitana e nel servizio di trasporto, nelle comunicazioni e per l’elettricità, la gente è rimasta in strada per precauzione. Nessun luogo è davvero sicuro e i sismologi hanno dato consigli alla popolazione su dove restare preferibilmente.

La presidentessa della Repubblica, Michelle Bachelet, ha parlato di nuovo ai cileni, confermando i morti, i severi danni alle case e alle proprietà al centro della nazione e l’amplia copertura del governo.

Le aree più colpite sono state dichiarate Zona di Catastrofe e i ministri alle Opere Pubbliche e alla Casa hanno raggiunto i luoghi più critici, come ha fatto poi Michelle Bachelet.

La capo dello Stato ha avvisato che erano sospese tutte le attività di taglio ufficiale della sua amministrazione previste per le Feste della Patria, il 18 e 19 settembre, lasciando la valutazione agli intendenti (i governatori) e ai sindacati.

La presidentessa sarà presente oggi, venerdì 18, al Te Deum, ma ha cancellato anche la tradizionale sfilata militare del sabato.

Ricardo Toro, direttore della Onemi, Ufficio Nazionale Emergenze, ha confermato che i morti sono otto, ci sono molti feriti gravi e uno scomparso.

Il Servizio Idrografico e Oceanografico dell’Armata (SHOA) ha diffuso l’allarme tsunami in tutta la zona costiera dopo la comparsa di onde di cinque metri che hanno danneggiato gravemente le abitazioni vicine al litorale.

( Traduzione GM - Granma Int.)