Barack Obama ha ricevuto le carte credenziali dell’ambasciatore cubano › Esteri › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Nel pomeriggio di mercoledì 16, José Ramón Cabañas Rodríguez ha consegnato al presidente Barack Obama, le Carte Credenziali che lo accreditano come Ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Repubblica di Cuba presso gli Stati Uniti d’America.

Il sito web della rappresentazione diplomatica cubana a Washington ha informato che la cerimonia ufficiale è avvenuta nell’Ufficio Ovale della Casa Bianca in una giornata in cui Obama ha ricevuto 16 nuovi ambasciatori accreditati.

Durante l’incontro Obama e Cabañas hanno parlato dello stato delle relazioni bilaterali.

Cuba e gli Stata Uniti hanno ristabilito le relazioni diplomatiche lo scorso 20 luglio, data in cui è stata riaperta l’ambasciata dell’Isola nella nazione del nord.

“Scambiare ambasciatori, da tempi remoti è un segno di normalità e rispetto tra le nazioni”, ha detto Cabañas a Granma per via elettronica, aggiungendo che la nomina e il riconoscimento del paese anfitrione, come in tutto il mondo, offrono immediatamente un maggior livello d’accesso alle istanze ufficiali dell’altro.

“D’ora in avanti, ha precisato, Cuba potrà indirizzare e dare continuità in maniera diretta a una diversità di temi, con la maggioranza delle agenzie del governo statunitense.

I piani della missione a breve tempo sono di continuare a difendere la verità sull’Isola, promuovere nuove relazioni e spiegare tutti gli ostacoli che esistono ancora per una normale relazione tra i due paesi, che sono parecchi”.

“Lavoreremo intensamente per rendere una realtà gli accordi della prima riunione della Commissione Bilaterale, svolta la scorsa settimana a L’Avana”, ha riferito, parlando dell’ incontro che ha tracciato un foglio di rotta per avanzare nel processo verso la normalità delle relazioni nei prossimi mesi.

L’accredito dell’ambasciatore cubano presso il governo statunitense è un altro passo verso la normalità delle relazioni tra le due nazioni, ha precisato la rappresentazione cubana via internet.

Gli Stati Uniti non hanno ancora nominato l’ambasciatore a L’Avana, un tramite che deve passare dal Congresso. Vari senatori che si oppongono al cambio di politica dell’amministrazione Obama, hanno detto che bloccheranno qualsiasi proposta del Dipartimento di Stato.

Alla guida della missione diplomatica nordamericana a L’Avana c’è Jeffrey DeLaurentis, come Incaricato agli Affari interino.

( Traduzione GM – Granma Int.)