ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
L’alta rappresentante della Unione Europea (UE) per i Temi Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini, ha ricevuto ieri, mercoledì 10 giugno, il primo vicepresidente cubano, Miguel Díaz-Canel. L’incontro di Díaz-Canel con Federica Mogherini è avvenuto in un momento in cui avanzano i negoziati iniziati nel 2014.

Bruxelles – L’alta rappresentante dell’Unione Europea (UE) per i Temi Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini, ha ricevuto ieri mercoledì 10 , il primo vicepresidente cubano, Miguel Díaz-Canel, che guida la delegazione di Cuba al II Vertice della Comunità degli Stati Latinoamericani e dei Caraibi (CELAC) e la UE, che riunisce nella capitale belga i rappresentanti d 61 paesi e di organismi internazionali.

 “Speriamo che nel Vertice si sviluppi un linguaggio costruttivo, che rilanci le relazioni tra la CELAC e l’Unione Europea”, ha detto ai giornalisti il primo vice presidente cubano al termine dell’incontro con la Mogherini, che è avvenuto in un momento in cui L’Avana e la UE avanzano nei negoziati iniziati nel 2014 per un accordo di dialogo politico e di cooperazione.

Bruxelles e L’Avana hanno già realizzato tre tornate di conversazioni e la quarta è prevista per il 15 e 16 giugno, in questa città belga, dopo il Vertice CELAC – UE.

La Mogherini ha realizzato una visita a Cuba nel marzo scorso ed è stata ricevuta dal presidente Raúl Castro.

“Insieme abbiamo molto da costruire, per solidificare le nostre relazioni”, aveva dichiarato in quell’occasione la vice presidentessa della Commissione Europea.

Il primo vicepresidente cubano oltre all’incontro con Federica Mogherini ha partecipato a riunioni con i primi ministri della Slovenia, Miro Cerar, e del Lussemburgo, Xavier Bettel.

( Traduzione GM - Granma Int.)