ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
L’Avana Vecchia. La gente. La società cubana affronta le conseguenze del blocco statunitense che si mantiene da più di 50 anni. Photo: Juvenal Balán

Bruxelles – Il vice minstro degli Esteri cubano, Abelardo Moreno, ha affermato che la posizione della Unione Europea (UE) rispetto all’Isola si sviluppa in forma positiva ed ha segnalato la condanna di questo meccanismo al blocco imposto dagli Stati Uniti contro Cuba.

“Per noi la posizione che ha assunto la UE rispetto al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli USA è di particolare interesse”, ha reiterato Moreno in una conferenza stampa.

Bruxelles non si limita a respingere le misure coercitive di carattere extra territoriale, ma vuole che si ponga fine a questa politica in tutta la sua integralità, ha detto Moreno, riportato da PL

Il vice ministro cubano ha detto che ci si aspetta che nel Vertice di questa settimana tra la Comunità degli Stati Latinoamericani e Caraibici (CELAC) e la UE si confermi nei documenti la posizione europea rispetto all’assedio contro l’Isola.

Moreno ha ricordato che dopo il Vertice, il 15 e il 16 giugno si realizzerà nella capitale belga la quarta tornata dei negoziati sull’accordo di dialogo politico e di cooperazione tra la UE e Cuba.

“Speriamo di concludere con questa tornata il capitolo che si riferisce alla cooperazione e di entrare in un negoziato più profondo di temi vincolati al commercio e al dialogo politico”, ha detto.

Il vice ministro ha assicurato che sia Cuba che la UE sono decise a cercare di concludere l’accordo nel più breve tempo possibile.

(Traduzione GM – Granma Int.)