ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Katmandù – Sono sempre in corso le operazioni di ricerca e di riscatto in Nepal, dove i morti per il terremoto di cinque giorni fa sono almeno 5266.

L’ultimo comunicato ufficiale emesso dal Ministero degli Interni riferisce che il terribile terremoto, il peggiore che ha colpito la piccola nazione dell’Himalaia negli ultimi 80 anni ha provocato danni di diversa considerazione a 10.224 persone.

L’epicentro del sisma, de 7,9 gradi Richter, è stato localizzato nel distretto di Gorkha, ai piedi dell’imponente cordigliera dell’Himalaya a circa 75 Km. dalla capitale.

aal cpaitañe ca unosto di doni provoctaolesioni di doversa cosdieraione a Il distretto più colpito è stato quello di Sindhupalchowk con 1.587 morti, mentre quello di Katmandù ne riporta 1521.

Questi due distretti sommano il 60% del vittime.

Anche se con poca speranza di trovare dei sopravvissuti, le operazioni di riscatto e salvataggio proseguono in tutta la zona devastata.

Conle forze nazionali partecipano a questi lavori gruppi dell’India, Sri Lanka, Cina, Regno Unito, Turchia, Paesi Bassi, Polonia, Germania, Francia, Israele, Malesia e Giappone.

Una squadra di riscatto dell’esercito e della polizia del Nepal ha riscattato 1600 turisti dalla montagnosa regione di Manang e Mustang e li ha portati nella località di Pokhara.

Il ministero degli Interni ha comunicato che 10 turisti di varie nazionalità sono morti per i crolli avvenuti.

Ai morti in Nepal ne vanno sommati 78 nei tre confinanti stati dell’India (Bihar, Uttar Pradesh e Bengala Occidentale) e 25 nella confinante regione cinese del Tíbet.

Il terremoto è stato perfettamente percettibile anche in Bangladesh, Butan y Paquistan.

Un paio di giorni fa il primo ministro Sushil Koirala ha riconosciuto che la dimensione della tragedia ha superato le possibilità del Governo per affrontarle ed ha indicato che esiste il pericolo che i morti possano raggiungere un totale di 10.000 vittime, mentre i lavori proseguono. (Traduzione GM - Granma Int.)